SEI IN > VIVERE CATANZARO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Riqualificazione strutturale dello stadio, confronto in Comune con i vertici dell'Us Catanzaro

2' di lettura
12

Un confronto istituzionale per tracciare il bilancio della stagione appena terminata e gettare le basi per la programmazione futura che riguarda la riqualificazione strutturale dello Stadio Ceravolo.

Il sindaco Nicola Fiorita ha ricevuto a Palazzo De Nobili il presidente dell'Us Catanzaro, Floriano Noto, accompagnato dal direttore generale Diego Foresti e dal direttore sportivo Giuseppe Magalini, per definire i prossimi obiettivi lungo il duraturo percorso di collaborazione tra l'amministrazione e la società. Gli stessi sono stati, poi, a colloquio anche con i consiglieri comunali riuniti in Commissione sport.

"Quello appena conclusosi è stato un campionato di B che ha visto il Catanzaro raggiungere risultati prestigiosi, per molti versi sorprendenti, riuscendo a conquistare consensi e riconoscimenti quasi a tutti i livelli", ha commentato il sindaco Fiorita.

"Merito di una gestione e di una programmazione oculata che ha riportato la nostra tifoseria ad esaltarsi attorno alla propria squadra, unendo ogni generazione e riaccendendo l'amore che da sempre ruota attorno al calcio in città. Un affetto smisurato che ha il suo tempio nel "Ceravolo": quest'anno, con sforzi impensabili, siamo riusciti ad adeguare lo stadio ed il campo agli standard richiesti dalla Lega B con risultati apprezzati anche dagli addetti ai lavori".

Il sindaco ha parlato così riguardo ai prossimi step: "Ora la nuova sfida sarà quella di programmare gli altri interventi più ampi e strutturali, indispensabili per accogliere meglio i tifosi e rendere più fruibile l'impianto, con riferimento soprattutto alle due curve. C'è anche il capitolo relativo alla copertura delle tribune che è un altro tassello importante, sia in termini di sicurezza che di impatto energetico, destinato a muoversi di pari passo con il progetto complessivo. Sul tavolo ci sono i sei milioni di euro che la Regione Calabria ha annunciato anzitempo, è indispensabile poter definire tempi e modalità di trasferimento di queste risorse. Esclusa la possibilità di fare lavori nella prossima estate, una volta accertato lo stanziamento ci sarà da stabilire un primo cronoprogramma, di concerto con la società, vista la complessità delle opere. Siamo fiduciosi - ha concluso Fiorita - che anche questa seconda sfida, ancora più ambiziosa, ci vedrà impegnati al massimo accanto al Catanzaro per regalare alla città un nuovo salto in avanti".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2024 alle 17:39 sul giornale del 30 maggio 2024 - 12 letture






qrcode